Possa essere perturbante dal punto di vista emozionale…

Esposizione della croce nei locali pubblici italiani

Per approfondire, vedi Esposizione del Crocifisso nelle aule scolastiche italiane.
Anche in Italia la questione è stata ripetutamente discussa in tribunale a seguito della richiesta di rimozione dei simboli cristiani dai locali pubblici, posta da alcuni cittadini. La questione ha trovato una risposta nella decisione n. 556 emessa dal Consiglio di Stato il 13 febbraio 2006, con la quale è stato stabilito che il simbolo è idoneo a esprimere “valori civilmente rilevanti”, come l’uguaglianza e la solidarietà, che stanno alla base ed ispirano il nostro intero ordinamento costituzionale ovvero il fondamento del nostro vivere civile. “In tal senso il crocifisso potrà svolgere, anche in un orizzonte laico, diverso da quello religioso che gli è proprio, una funzione simbolica altamente educativa, a prescindere dalla religione professata dagli alunni”.
Tale pronuncia è contrastata dalla sentenza di una delle Camere della Corte europea dei diritti dell’uomo che ha stabilito il 3 novembre 2009, in risposta a un ricorso di una cittadina italiana, che un “segno esteriore forte” della religione cattolica, quale certamente è il crocifisso, “possa essere perturbante dal punto di vista emozionale per gli studenti di altre religioni o che non ne professano alcuna”, violando in tal modo gli artt. 18 e 26 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 1948.[10] Tale sentenza è stata poi ribaltata in 2º grado il 18 marzo 2011, quando la Grand Chambre, con 15 voti a favore e due contrari, ha assolto l’Italia accettando la tesi in base alla quale non sussistono elementi che provino l’eventuale influenza sugli alunni dell’esposizione del crocifisso nella aule scolastiche.

Pensate come possa essere perturbante dal punto di vista emozionale per un bambino entrare in camera e trovare il suo papà e il suo papà mentre si inchiappettano e la sua mamma e la sua mamma che si penetrano con un fallo doppio di plastica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...