Popolo dei docenti… unitevi… Troppe pecore pascolano

Vaccini obbligatori per docenti e ATA, ritornerà alla Camera. Rischio vaccini anche per malattie già avute. M5S chiede finanziare vaccini monocomponenti

Bocciato al Senato per mancanza di copertura finanziaria, l’emendamento che prevede l’obbligatorietà di vaccinazione per docenti ed ATA tornerà alla Camera.
Lo ha annunciato ieri l’onorevole Binetti dell’UDC, come riportato tempestivamente dalla nostra redazione.
L’emendamento bocciato prevedeva che il personale della scuola già immunizzato venisse esentato.
Cosa accade, però, se un docente immunizzato per una malattia non lo è per un’altra? Il problema nasce perché i vaccini vengono somministrati a gruppi, insieme. Come ad esempio l’esavalente.
Se, ad esempio, un docente o un ATA fosse immunizzato per la poliomelite, ma no per la pertosse, cosa accadrebbe?
Ad oggi non esiste la possibilità di separare le due vaccinazioni se non a costi elevati per il singolo. Quindi, bisognerebbe somministrare l’esavalente con vaccinazioni contenenti malattie già conseguite?
Ad occuparsi del problema, il Movimento 5 Stelle che ha chiesto una relazione tecnica alla Ragioneria dello Stato sulla possibilità di introdurre vaccini monocomponenti per le vaccinazioni. Si tratta di una proposta M5s espressa in Aula dalla senatrice Paola Taverna.
I pentastellati hanno chiesto la possibilità di somministrare Vaccini singoli a chi è già immune.
La questione, quindi, ritorna ad essere finanziaria. Spetterà alla Ragioneria decidere se i soggetti da vaccinare saranno o meno costretti a subire vaccinazioni per malattie per le quali si è immuni.

 

http://www.orizzontescuola.it/vaccini-obbligatori-docenti-ata-ritornera-alla-camera-rischio-vaccini-anche-malattie-gia-avute-m5s-chiede-finanziare-vaccini-monocomponenti/